Le ragioni per cui il vostro ciclo mestruale non si ferma

La causa di sanguinamento oltre 7 giorni a un tratto può essere semplice come farmaci come l’aspirina o la pillola anticoncezionale o l’installazione di uno IUD negli ultimi 3 – 6 mesi. Parto o un aborto spontaneo possono prolungare sanguinamento troppo. le cause più complesse coinvolgono fibromi e polipi in utero. L’endometriosi, adenomiosi, iperplasia endometriale, PCOS, e il cancro sono altre cause. I periodi possono essere una cosa volubile per alcune donne, anche dolorose e fastidiose. E se durano più a lungo rispetto alle tipiche 3 a 5 giorni, si potrebbe chiedere se quarantina va.

Mentre non v’è alcuna norma universale, un tipico ciclo viene eseguito per una media di 28 giorni, e il periodo di sanguinamento dura tra i 3 ei 5 giorni. Ma alcune donne hanno cicli più corti 21 giorni o fino a 35 giorni, ed i loro periodi possono durare da 2 a 7 giorni. Tutti questi sono considerati nel range di normalità.

Ma se normalmente dispone di un ciclo lungo e si accorcia all’improvviso, o viceversa, non ignorarlo. Se si sta sanguinando pesantemente per più di 7 giorni alla volta, è chiamato menorragia , e non v’è più probabile un problema di fondo. Ecco 11 motivi per cui il vostro periodo non si fermerà.

Si potrebbe aver preso aspirine o pillole anticoncezionali

Se di solito non ha sanguinamento pesante, ma sono improvvisamente verificano, controllare i farmaci che avete avuto di recente. Alcuni farmaci anti-infiammatori e anticoagulanti possono fare sanguinamento più pesante. Un esempio è l’aspirina popolare. Alcune pillole anticoncezionali possono anche causare gravi emorragie.

Si può avere dato alla luce o ha avuto un Aborto Spontaneo

Se hai appena avuto un bambino, è perfettamente normale avere forti emorragie o prolungata della durata ovunque da 2 a 6 settimane. Se l’emorragia è legato al parto, il sangue è rosso vivo in un primo momento. Può avere piccoli grumi di sangue. Nel corso del tempo, il colore diventa rosa e acquosa.

Aborti possono anche provocare sanguinamento. Questa è caratterizzata da sangue che è marrone o rosso vivo, insieme con rosata di muco bianco e il tessuto con coaguli. C’è anche il mal di schiena che è molto peggio di un periodo di normale crampo. Molte donne hanno condiviso che è possibile avere sanguinamento un paio di settimane dopo un aborto spontaneo, molto simile a un periodo prolungato o seconda.

Si può avere installato un dispositivo intrauterino

A volte, un dispositivo intrauterino (IUD) può causare anormale sanguinamento pesanti o continuo. Se questo è il caso, potrebbe essere necessario far controllare il proprio ginecologo dispositivo per vedere se si è spostata o ha bisogno di essere sostituito. Tenete a mente che il sanguinamento pesante e prolungato è normale nei primi 3 a 6 mesi dopo aver ottenuto uno spirale di rame. E mentre periodi possono non essere più pesante con IUD ormonali, sono solitamente più durante i primi 3 a 6 mesi. Quindi, se avete appena iniziato a utilizzare uno di questi metodi, probabilmente non c’è bisogno di preoccuparsi.

Si può avere fibromi uterini

fibromi uterini, o escrescenze fatti di tessuto fibroso e muscolare, possono causare pesanti sanguinamento durante i periodi. Essi sono stimati a colpire 20 – 50% delle donne in età fertile e circa il 70% delle donne con l’inizio della menopausa, le donne nere e obesi di più. La buona notizia, tuttavia, è che sono noncancerous. Hanno anche andare via da soli, soprattutto dopo la menopausa. Tuttavia, prestare attenzione se sintomi come lunghi o pesanti periodi, costipazione e addominale o mal di schiena diventano ingestibili. I fibromi possono avere bisogno di essere rimosso chirurgicamente o rimpicciolito con i farmaci.

Si può avere PCOS

Fino al 10% delle donne negli Stati Uniti soffrono di sindrome dell’ovaio policistico o sindrome dell’ovaio policistico. Oltre a causare molti altri problemi di salute, PCOS può portare a periodi pesanti o prolungati. Può anche innescare iperplasia endometriale, che è un ispessimento anomalo del tisue endometriale rivestimento interno dell’utero là di un normale ciclo di periodo. Per alcune donne, la perdita di peso, l’esercizio, mangiare sano, o prendendo la pillola può aiutare a regolarizzare periodi.

Si può avere polipi

Polipi, o escrescenze tumorali sull’endometrio (rivestimento dell’utero) o della cervice, possono provocare sanguinamento tra i periodi. Possono anche causare sanguinamento mestruale pesante. Mentre polipi sono piuttosto comuni, l’incidenza esatta non è nota poiché essi non sempre sintomi presenti. Questi sono più comuni più vicini alla menopausa. Ma dal momento che i polipi hanno una probabilità del 5% di essere cancerose o precancerose, si avrà probabilmente bisogno di averli rimossi.

Si può avere l’endometriosi o adenomiosi

L’endometriosi è un disturbo abbastanza comune uterina, che colpisce circa il 10% delle donne in tutto il mondo. Estremo dolore pelvico è il sintomo più comune di endometriosi, una condizione in cui tessuto rivestimento interno dell’utero comincia a crescere sulla superficie esterna dell’utero. Ma lunghi periodi, sanguinamento pesanti, e sanguinamento tra i periodi sono anche comuni.

Adenomiosi è un’altra condizione in cui le ghiandole endometriali cominciano a crescere nel muscolo uterino. Se avete avuto qualsiasi trauma in utero, come ad esempio un taglio cesareo, o se hai l’endometriosi, si ha un rischio maggiore di sviluppare adenomiosi. Essa si traduce in periodi pesanti, causando sintomi simili a quella di fibromi.

Il tuo Endometrio può essere di spessore (iperplasia endometriale)

Se si è prolungato sanguinamento mestruale senza grossi grumi di sangue, è più probabile da iperplasia endometriale. Le donne con la condizione hanno un endometrio ispessito. Questo è più spesso del solito accumulo di tessuto prima e dopo un periodo normale. Fondamentalmente, quando i livelli di estrogeni sono più alti i livelli di progesterone, che non ovulare. Come risultato, il corpo non riceve il segnale di smettere di crescere il rivestimento uterino, portando alla ispessimento visto in iperplasia.

Iperplasia può essere causato dal seguente:

  • L’assunzione esterna di ormoni potrebbe rompere l’equilibrio di estrogeni e progesterone, con conseguente iperplasia, soprattutto se gli estrogeni viene presa senza progesterone.
  • Semplicemente essere perimenopausa possono causare iperplasia come l’ovulazione non avviene più con regolarità.
  • sindrome dell’ovaio policistico può causare periodi irregolari.
  • Essere in sovrappeso è un’altra causa. Eccesso di estrogeni è immagazzinato nel tessuto adiposo, dopo tutto. Quindi, se si stanno portando il grasso in più, che è un luogo privilegiato per gli estrogeni di stabilirsi.

Si può avere difettoso di coagulazione del sangue

Se si dispone di un disturbo della funzione piastrinica o che hanno la malattia di von Willebrand (MVW), si potrebbe scoprire che il sanguinamento dura molto più a lungo di quanto dovrebbe. In questa condizione genetica, il fattore di von Willebrand, una proteina di coagulazione del sangue, è difettoso o meno del normale di numero. MVW colpisce l’1% della popolazione americana, che la rende la più diffusa patologia emorragica legate. Le donne con il problema hanno sanguinamento anomalo o pesante durante il loro periodo e dopo il parto.

Si può avere il diabete, cirrosi, o disturbi della tiroide

Se hai il diabete, malattia infiammatoria pelvica, disturbi della tiroide, o cirrosi, si potrebbe avere problemi mestruali e gravi emorragie. Per capire se uno di questi problemi è il colpevole, è necessario verificare la presenza di sintomi e fare il test.

Si può avere il cancro

In alcuni casi, il cancro potrebbe essere la causa di sanguinamento anomalo. Ad esempio, il cancro dell’endometrio tende a colpire le donne dopo la menopausa, ma può anche svilupparsi nelle donne più giovani. Quindi, non fa male ad avere un check-up per ogni evenienza. Ovarico, cervicale, o il cancro uterino possono anche causare sanguinamento eccessivo.

Come spesso avviene questo?

Se normalmente un sanguinamento intenso o prolungato durante il periodo di, si può avere un sanguinamento o disturbi delle piastrine. E se succede spesso, ma non ogni volta? Potrebbe essere fibromi, polipi, o iperplasia endometriale. Mentre fibromi causano grandi coaguli di sangue, iperplasia endometriale non lo fa.

Se si sta cercando di trattare il problema mestruale, escludere gli altri disturbi prima. Guarda per i sintomi di queste condizioni e consultare un medico. In questo modo, si può essere verificato se si sospetta qualcosa come il diabete o un ipotiroidismo. Una volta che si ottiene un trattamento per questi problemi, i periodi dovrebbe tornare alla normalità.

Quando visitare un ginecologo

Se avete sanguinamento per più di 7 giorni o se il periodo è improvvisamente prolungato, potrebbe essere necessario consultare il medico. Dopo il parto, è importante consultare un medico se l’emorragia ha un cattivo odore o viene fornito con febbre o brividi. Si dovrebbe anche essere preoccupati se il sangue è rosso brillante, dopo una settimana o hai dolori al basso ventre. Se si dispone di un alto rischio di cancro da menopausa, storia familiare, o la propria storia medica, sempre proiettato è super importante.